Carta dei servizi

Certificata UNI EN ISO 9001:2008 per i requisiti di qualità.

 

Carta dei Servizi

INDICE

  1. PRIMA PARTE:       Introduzione
  2. SECONDA PARTE: Principi fondamentale
  3. TERZA PARTE:       La struttura e l’organizzazione
  4. QUARTA PARTE:   Le modalità di ricovero
  5. QUINTA PARTE:     Strumenti di verifica della qualità

 

Prima Parte

PREMESSA

Tramite questa carta dei servizi, La invitiamo a prendere conoscenza dei principali interventi assistenziali  che la Casa di Cura S.Anna srl di Cassino mette a disposizione dei cittadini residenti nel bacino territoriale di competenza di questa Asl, con l’auspicio che le informazioni qui fornite facilitino l’approccio al servizio di cui necessita.

Per qualsiasi chiarimento o consiglio troverà la massima collaborazione del nostro personale, che sarà a Sua completa disposizione al telefono e direttamente nella Struttura.

La Sua collaborazione con il personale che incontrerà ed i Suoi eventuali suggerimenti saranno fondamentali per migliorare il nostro servizio e per rispondere sempre meglio, con professionalità, alle esigenze dei Nostri assistiti.

 

Cos’è la Carta dei Servizi

La Carta dei Servizi è il documento che la legge italiana ha voluto si realizzasse nel processo d’innovazione dei rapporti tra istituzioni e cittadino, a garanzia della qualità e delle modalità con le quali i servizi vengono erogati. In particolare, nel settore sanitario, è lo strumento che tutela il diritto alla salute del cittadino. La Casa di Cura S.Anna fa propri i principi fondamentali di equità, appropriatezza, continuità, efficienza ed efficacia, affinché i servizi forniti rispondano alle esigenze degli assistiti.

 

A chi si rivolge

I principali destinatari della Carta dei Servizi sono i cittadini utenti del Servizio Sanitario Nazionale, gli operatori della sanità, i Medici di Medicina Generale e le associazioni di volontariato e di tutela dei diritti dei cittadini.

 

A cosa serve

La Carta dei Servizi non è un semplice mezzo di consultazione, bensì uno strumento completo di informazione su tutte le prestazioni offerte dalla Casa di Cura affinché l’utente possa conoscere le modalità per accedervi. Lo scopo principale è quello di garantire agli utenti il pieno rispetto dei loro diritti e, in quanto pazienti, la massima dignità.

Essere informato correttamente permette infatti al cittadino una scelta consapevole. In questa ottica la Carta dei Servizi rappresenta uno degli strumenti per affermare la centralità del cittadino nel Sistema Sanitario, nella massima trasparenza verso l’utente.

Con questo spirito, l’utente è pregato di esaminare le indicazioni contenute in questa “Carta dei Servizi” offrendoci la propria collaborazione, presentando eventuali osservazioni personali o suggerimenti atti al raggiungimento di un ulteriore miglioramento nella qualità dell’assistenza.

Seconda Parte

PRINCIPI FONDAMENDALI

La Casa di Cura persegue i seguenti principi:

-RISPETTO DELLA PERSONA
II rispetto della persona si concretizza nel realizzare un ambiente il più possibile confortevole, ospitale e familiare, valorizzando le relazioni interpersonali, nell’attenzione alle abitudini del paziente, alla privacy, nel tentativo di ridurre al minimo i tempi di attesa e le formalità.

-EGUAGLIANZA
II servizio offerto dalla Casa di Cura è ispirato al principio di eguaglianza dei diritti degli utenti. Le regole poste dalla Casa di Cura e che riguardano i rapporti con gli utenti e l’accesso alle prestazioni sono uguali per tutti. Nessuna distinzione nell’erogazione del servizio viene compiuta per motivi riguardanti sesso, razza, lingua, religione ed opinioni politiche: il trattamento sanitario è garantito in misura paritaria a tutti gli utenti. L’eguaglianza va intesa come divieto di ingiustificata discriminazione: in particolare la Casa di Cura adotta per i portatori di handicap tutte le iniziative per consentire la fruizione delle prestazioni in misura paritaria agli altri utenti.

-IMPARZIALITA’
Nell’applicazione delle regole operative della Casa di Cura il comportamento degli operatori è ispirato, nei confronti degli utenti, a criteri di obiettività, giustizia ed imparzialità.

-CONTINUITA’
La continuità del servizio è assicurata per tutti i giorni e le notti dell’anno con regole che disciplinano l’attività della Casa di Cura.

-DIRITTO DI SCELTA
L’assistito ha diritto di scegliere liberamente ed al di fuori di ogni costrizione morale e materiale di fruire delle prestazioni offerte dalla Casa di Cura, nei limiti dei requisiti strutturali, tecnologici e di competenza tecnico professionale offerti. Il cittadino che si rivolge alla Casa di Cura ha diritto di chiedere che le prestazioni vengano eseguita da un medico di sua fiducia, sempre che questi rientri tra quelli operanti all’interno della struttura

-PARTECIPAZIONE
L’utente può esporre verbalmente o per iscritto agli operatori responsabili (primario dell’area di degenza, infermiera caposala, responsabile del servizio o dell’ambulatorio, direttore sanitario, direttore amministrativo) le osservazioni ed i reclami che intende formulare. Gli operatori della Casa di Cura hanno l’obbligo di prendere in considerazione quanto riferito dall’utente per gli eventuali conseguenti interventi da operare.
C’è un sistema di raccolta di osservazioni e reclami scritti, che garantendo l’anonimato ove necessario, permette di acquisire elementi di valutazione dell’utente circa la qualità del servizio ai fini del miglioramento della qualità.

-EFFICIENZA ED EFFICACIA
II servizio offerto dalla Casa di Cura è erogato in modo da garantire l’efficienza ed efficacia. Ciò significa che l’organizzazione della Casa di Cura, in tutte le sue funzioni operative, è finalizzata alla prestazione di servizio con la maggiore funzionalità possibile in relazione alle esigenze degli utenti e per garantire una reale efficacia delle prestazioni rese.

Il Direttore Sanitario è il garante di tali principi ed a lui si potrà fare riferimento per ogni evenienza.

Terza Parte

CASA DI CURA CHIRURGICA S.ANNA: LA STRUTTURA

La Casa di Cura S.Anna è una struttura di ricovero che accoglie paziente affetti da patologie chirurgiche trattabili sia in ricovero ordinario che in Day Surgery o in Chirurgia ambulatoriale.

E’ ubicata in via K. Herold snc, nel comune di Cassino (provincia di Frosinone) e pertanto al confine con Campania e Molise.

L’edificio si sviluppa in circa 3000 mq su quattro piani. Le  camere di degenza sono singole e a due letti.

Tutte le camere, ideate con particolare attenzione al benessere psicologico dell’ospite, sono concepite con pareti dai colori caldi ed armoniosi. Ogni camera è inoltre dotata di servizi igienici attrezzati, guardaroba, telefono e televisore.

 

Il Direttore Sanitario è il dott. Antonio di Blasio ed il vice direttore è il dr. Stefano Mosillo.

 

La Casa di Cura S. Anna è autorizzata ed accreditata  per:

 

  1. UNITA’ DI DEGENZA ORDINARIA

 

  • chirurgia generale

 

  1. DAY SURGERY POLISPECIALISTICO

 

  • urologia, ginecologia, otorino, chirurgia generale

 

  1. CHIRURGIA AMBULATORIALE (APA)

 

  • chirurgia generale, ginecologia, urologia, oculistica, otorinolaringoiatria

 

  1. POLIAMBULATORIO

 

  • Chirurgia generale
  • Cardiologia
  • Ginecologia
  • Neurochirurgia
  • Oculistica
  • Otorino
  • Urologia
  • Fisiatria e Fisiokinesiterapia
  1. SERVIZI:
  • Accettazione
  • Servizio di diagnostica per immagini: Radiologia tradizionale, Radiologia interventistica, Tomografia assiale computerizzata (TAC), Risonanza Magnetica Nucleare (RMN), MOC, Mammografia, Ecografia, Angiografia
  • Servizio Laboratorio analisi chimico-cliniche
  • Servizio di Fisiopatologia Respiratoria: Spirometria con curva flusso/volume, Emogasanalisi, Pulsossimetria transutanea, Test allergometrici, Polisonnografia, Ventilazione meccanica non invasiva
  • Servizio di Diagnostica endoscopica polispecialistica (Videoendoscopia: EGDS, pancolonscopia, rettosimoidoscopia, cistoscopia, colposcopia, broncoscopia, isterosalpingoscopia )

 

  1. CONSULENZE ULTERIORI:
  • Chirurgia vascolare
  • Dermatologia
  • Nefrologia
  • Neurologia
  • Oncologia
  • Ortopedia

 

  1. CONVENZIONI:
  • Trasfusionale con la AUSL di Frosinone
  • Citoistopatologia

 

Nella casa di cura è attivo un armadio farmaceutico che garantisce l’approvvigionamento di farmaci, presidi medico.chirurgici e materiale di medicazione necessari alle esigenze interne sotto la responsabilità del Direttore Sanitario.

Le attività/prestazioni  che si intendono erogare sono tutte  afferenti ai servizi/attività  già autorizzati.

In particolare:

  1. AREA DI DEGENZA

 

UNITA’ OPERATIVA DI CHIRURGIA

Dr.ssa A. Di Blasio (Dir. Unità funzionale)

L’unità operativa di chirurgia è una struttura multidisciplinare che comprende letti dell’area chirurgica.
Ha in dotazione 28 posti letto per attività chirurgica con ricovero in regime ordinario e 4 posti letto riservati alla chirurgia giornaliera (day surgery).
L’attività chirurgica viene svolta in sale operatorie che sono state recentemente ammodernate con l’utilizzo di metodiche e strumentari all’avanguardia e soggetti a costante aggiornamento.
Vengono svolti prevalentemente interventi di chirurgia elettiva programmata.
I pazienti sottoposti ad interventi di chirurgia maggiore, nel post-operatorio, sono ricoverati in stanze che consentono un continuo ed attento monitoraggio dei parametri vitali.

I principali interventi chirurgici svolti sono di:

  1. Chirurgia generale anche laparoscopica (ernie, appendici, interventi sulle vie biliari);
  2. Chirurgia gastroenterologica (stomaco,duodeno,interventi su intestino crasso, retto);
  3. Chirurgia proctologica (emorroidi, fistole e ragadi anali ecc.);
  4. Chirurgia senologica;
  5. Chirurgia endocrinologica (tiroide);
  6. Chirurgia flebologica (varici);
  7. Chirurgia urologica (rene e vie urinarie, prostata, ecc.)

 

DAY SURGERY POLISPECIALISTICO
Responsabile: Dr. Annamaria Gargano

La Casa di Cura effettua ricoveri per interventi chirurgici da effettuare in una unica giornata senza pernottamento o con un notte di pernottamento (one day surgery).

Gli interventi chirurgici sono relativi alle discipline di chirurgia generale, otorino, urologia e ginecologia.

 

  1. SERVIZI:

Servizio di diagnostica per immagini: Responsabile dott. Aldo Fanelli

 

  • Radiologia tradizionale,
  • Radiologia interventistica,
  • Angiografia digitalizzata
  • Tomografia assiale computerizzata (TAC),
  • Risonanza Magnetica Nucleare (RMN),
  • MOC,
  • Mammografia,
  • Ecografia

 

Servizo di Laboratorio analisi chimico-cliniche: Responsabile dr. Antonio Romairone medico spec. in patologia clinica

E’ classificato come Laboratorio Generale di Base   con sezione di specialità in:

  1. Chimica Clinica
  2. Batteriologia
  3. Ematologia e Coagulazione

 

L’elenco delle prestazioni erogabili in accreditamento con il SSR, quelle erogabili in regime privatistico e quelle effettuate in service sono elencate nell’allegato 1 della presente carta dei servizi.

 

Servizio di Fisiopatologia Respiratoria: Responsabile dott. Stefano Mosillo

  • Spirometria con curva flusso/volume
  • Emogasanalisi,
  • Pulsossimetria transutanea,
  • Polisonnografia,
  • Test allergometrici,
  • Ventilazione meccanica non invasiva

 

Servizio di Diagnostica endoscopica polispecialistica: Responsabile dr.ssa Annamaria Di Blasio

  • EGDS
  • Pancolonscopia,
  • Rettosimoidoscopia,
  • ERCP
  • Cistoscopia,
  • Nefroscopia
  • Ureteroscopia
  • Colposcopia,
  • Broncoscopia,
  • Istosalpingoscopia

 

Attività di Cardiologia: Resp. dr. D. Barbuto

  • Elettrocardiografia,
  • Test da sforzo con cicloergometro,
  • Ecocardiografia,
  • Ecocolordoppler,
  • HolterECG

 

Attività di Fisiochinesiterapia: Fisiatra resp. dr. V. Deda

Sono autorizzate le prestazioni afferenti ai seguenti settori:

TERAPIE: es. Diadinamica, elettrostimolazioni, ionoforesi, magnetoterapia , mesoterapia antalgiche, ecc.

METODICHE RIABILITATIVE: es. manipolazione rachide

MASSAGGIOTERAPIA es. linfodrenaggio

GINNASTICHE MEDICHE: es. correttiva, posturale

 

Per le prestazioni in convenzione con il S.S.R.. è richiesta l’impegnativa del medico di base, il codice fiscale ed un documento di riconoscimento.

Per le prestazioni non erogabili in convenzione è previsto il pagamento della prestazione alla tariffa riportata  dal nomenclatore regionale.

 

Altre prestazioni erogabili nella struttura:

  • Manometria gastro-esofagea
  • Manometria anorettale e colica
  • PH metria
  • Urodinamica

 

 

Quarta Parte

MODALITA’  DI RICOVERO

RICOVERO A CARICO DEL S.S.N.

II ricovero ordinario o in day Hospital si attua per patologie non urgenti.
Tale ricovero può essere proposto dal:
– medico di medicina generale.
La proposta deve essere presentata al medico del reparto che, valutata la reale necessità e la disponibilità di posti letto dispone il ricovero.
Documentazione sanitaria necessaria per il ricovero ordinario:
– Richiesta del medico curante;
– Elenco dei farmaci che vengono presi abitualmente;
– Documentazione clinica relativa ad accertamenti diagnostici o ad esami precedenti, nonché la copia delle cartelle cliniche relative ad eventuali ricoveri precedenti.

IL RICOVERO A PAGAMENTO

È possibile effettuare ricoveri in forma privata a pagamento.
Le tariffe e le condizioni di pagamento sono disponibili presso l’Amministrazione al numero 0776 311123.
Il paziente che chiede di essere ricoverato in regime privatistico, riceve dal personale addetto tutte le informazioni a riguardo e sottoscrive un apposito modulo in cui dichiara di accettare l’onere della degenza.
La struttura è convenzionata, sia per il ricovero che per le prestazioni ambulatoriali con numerose compagnie assicurative tra cui  Previmedical, Unisalute. Per conoscere l’elenco completo delle compagnie convenzionate si può telefonare alla amministrazione o consultare il sito internet nella sezione convenzioni.

ISTRUZIONI PER IL RICOVERO

Per tutte le prestazioni erogate in regime di ricovero ospedaliero è necessario essere in possesso di:

Documenti personali:
– Tessera d’iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale;
– Documento d’identità in corso di validità;
– Codice Fiscale.

Cosa portare:
È necessario portare con sé:
– asciugamani;
– spazzolino da denti;
– sapone, deodorante;
– vestaglia;
– pigiami;
– pantofole;
– biancheria intima;
– posate, bicchiere o tazza.
E’ molto importante ed utile portare tutti i referti di esami ed accertamenti diagnostici già eseguiti ed eventuali copie di cartelle cliniche di ricoveri precedenti in altri ospedali e riferire sulle terapie seguite e diete osservate.
La documentazione sarà restituita.
E’ importante inoltre comunicare il recapito telefonico di un Vostro familiare o persona di fiducia.

Cosa non portare:
– Bevande alcoliche: poiché possono interferire con le cure;
– Medicine: sarà infatti il medico curante che deciderà in merito e la Casa di Cura  a fornirle nell’ambito del prontuario ospedaliero;
– Denaro e oggetti preziosi in un luogo affollato come la Casa di Cura, il furto o lo smarrimento di denaro, gioielli o altri valori, sono sempre possibili: la Direzione non si assume responsabilità per questi inconvenienti.

ALTRE INFORMAZIONI PER IL RICOVERO

LE VISITE DEI MEDICI

La visita medica è un momento terapeutico fondamentale ed è quindi assolutamente necessario rimanere nella propria stanza durante gli orari stabiliti.
Al di fuori di questi orari si potrà uscire dal reparto, compatibilmente con le esigenze medico-assistenziali, rimanendo entro l’area della Casa di Cura.

COME AVERE INFORMAZIONI DAI MEDICI

L’informazione sulle proprie condizioni di salute riguardanti la diagnosi formulata, le indagini diagnostiche, le terapie effettuate e da effettuare, gli interventi che sono considerati appropriati al Suo stato di salute, è un diritto fondamentale del ricoverato. I Medici dell’Unità Operativa di degenza sono tenuti a fornire tutte le informazioni sui trattamenti diagnostici e terapeutici.
In ogni caso i medici del Reparto sono disponibili tutti i giorni feriali (tranne che negli orari di visita e di sala operatoria ), dalle 9 alle 13, per fornire tutti i chiarimenti al paziente ed alle sole persone autorizzate, nel rispetto delle norme per la riservatezza (Privacy ).
Il Personale Sanitario non può fornire informazioni telefoniche sui pazienti ricoverati.

L’ASSISTENZA INFERMIERISTICA

Il servizio infermieristico garantisce tutti gli adempimenti dell’assistenza.
Per qualsiasi problema inerente l’assistenza infermieristica, La preghiamo di rivolgersi alla Caposala o all’infermiere responsabile di turno.
Il paziente, o un suo rappresentante, che durante il ricovero ospedaliero intenda usufruire a proprio carico, di prestazioni di Assistenza Integrativa Non Sanitaria oltre a quella eventualmente ricevuta negli orari di visita consentita, è tenuto a comunicare tale esigenza alla Caposala servendosi dell’apposito modulo da richiedere in reparto.

 

LA PULIZIA E L’ORDINE

La pulizia di armadietti, letti e comodini viene effettuata dagli addetti del Reparto: La preghiamo di mantenere in ordine questi arredi e la Sua stanza.
In particolare, Le chiediamo:
– di non lasciare oggetti fuori dagli armadi personali;
– di non appoggiare oggetti o altro sui davanzali delle finestre, per motivi di sicurezza;
– di non occupare e di non sedersi sui letti vuoti;
– di non affollare la stanza durante l’orario di visita.
Le ricordiamo che tutto ciò che è a Sua disposizione in Reparto (arredi, suppellettili, servizi igienici, etc.) è di proprietà e uso comune. E’ Suo diritto godere di tutto il comfort possibile, ma allo stesso tempo è Suo dovere rispettare ciò che è di tutti.

LE VISITE DI PARENTI ED AMICI

L’accesso ai reparti è consigliato ai visitatori nei seguenti orari:
Giorni feriali: dalle 12,00 alle 15,00 e dalle 18,00 alle 21,00

Giorni festivi: dalle 10,00 alle 21,00
E’ necessario però che tali visite non siano di ostacolo alle attività mediche, nè disturbino il riposo degli altri pazienti nel reparto. Pertanto, è vietato a parenti e visitatori sostare nella camere durante la visita medica, la somministrazione di terapie e comunque contemporaneamente al personale di servizio. Per qualunque esigenza particolare potrà comunque rivolgersi alla Caposala, che può concedere permessi di visita autorizzati dal Responsabile del Reparto.

LA COLAZIONE IL PRANZO E LA CENA

Colazione, pranzo e cena vengono serviti in camera, su vassoi personalizzati.
Sono disponibili menù sulla base di diete personalizzate definite nei protocolli medici- E’ possibile rappresentare esigenze alimentari legate al credo religioso.
I pazienti con dieta libera possono scegliere tra diversi menù.
Durante la distribuzione del vitto i parenti sono pregati di non transitare nei corridoi.
Durante la permanenza in Casa di Cura è sconsigliato consumare cibi o bevande introdotti dall’esterno.

SERVIZI ALBERGHIERI INTEGRATIVI

Sia i clienti a pagamento che i clienti a carico del S.S.N. possono, su richiesta e dietro corresponsione della relativa tariffa, usufruire di confort aggiuntivi:
– camera riservata;
– possibilità di ospitare famigliare o accompagnatore : pernottamento e ristorazione;
NON FUMARE NELL’INTERESSE DI TUTTI

E’ assolutamente vietato fumare in tutta l’area della Casa di Cura: questo, per disposizioni di legge e, soprattutto, per rispetto della salute propria e degli altri.

NORME ANTINFORTUNISTICHE ED ANTINCENDIO

II personale della Casa di Cura è preparato per intervenire a tutelare la sicurezza dei degenti. In caso di incendio si deve informare immediatamente il personale di servizio ed allontanarsi dalla zona di incendio seguendo le istruzioni del personale, senza utilizzare gli ascensori e mantenendo, per quanto possibile, un atteggiamento calmo e rispettoso degli altri.

SERVIZIO BAR CAFFETTERIA, GIORNALI, TELEFONI

Al piano terra della Casa di Cura è situato un BAR con il seguente orario di apertura: dalle ore 7.30 alle ore 15.30.  Nei locali di soggiorno dei piani  sono posti alcuni distributori automatici di bevande calde, fredde e snacks.
I pazienti ricoverati possono ricevere direttamente in camera le telefonate provenienti dall’esterno.
E’ sufficiente digitare il numero telefonico della Casa di Cura seguito dal numero della camera del paziente.
UTILIZZO DI TELEFONI CELLULARI

All’interno della Casa di Cura è consentito, salvo in alcuni locali segnalati, l’uso dei telefoni cellulari sebbene se ne richieda un utilizzo discreto (modalità silenziosa e conversazioni a voce bassa) per non arrecare disturbo agli altri utenti o agli operatori.

SERVIZIO FAX ED E-MAIL

II Fax 0776 311147 e la casella di posta elettronica: ccsanna@libero.it sono a disposizione negli appositi orari per trasmettere o ricevere messaggi inerenti al ricovero.

L’ASSISTENZA RELIGIOSA

La Cappella si trova al piano terra.
Un sacerdote di religione Cattolica è disponibile, a richiesta, per offrire ai degenti l’assistenza religiosa. La domenica mattina viene portata, a chi lo desidera, la S. Comunione.

IL SILENZIO E LA TRANQUILLITÀ

Per non arrecare disturbo agli altri pazienti, La preghiamo di evitare il più possibile i rumori, di parlare a bassa voce durante le visite, e di moderare il volume di radio e TV.
Per favorire il riposo notturno è obbligatorio il silenzio dalle ore 22.00 alle ore 6.00.

LE DIMISSIONI

Al momento della dimissione viene rilasciata una lettera di dimissione da consegnare al medico curante. Essa contiene informazioni sulle indagini diagnostiche effettuate e sulla terapia in corso ed eventualmente da continuare a domicilio. Vi sono allegati i referti degli esami diagnostici eseguiti nel corso del ricovero.
Prima di lasciare la Casa di Cura il paziente o il suo familiare deve verificare di aver ritirato tutta la documentazione clinica, gli effetti e gli oggetti personali.

IL RILASCIO DI DOCUMENTAZIONE CLINICA

Presso la Casa di Cura è possibile richiedere la copia della documentazione clinica del paziente. Il servizio, che prevede il pagamento di un contributo spese, consente di ottenere copia di:
– Cartella Clinica
– Pellicole radiografiche o CD delle immagini
La copia di documentazione clinica, su richiesta dell’interessato, può essere inviata direttamente a domicilio.
La documentazione clinica è strettamente personale riservata, pertanto può essere consegnata esclusivamente a chi ne ha titolo legale.
Per il rilascio di altra documentazione clinica è necessario rivolgersi sempre all’Ufficio Accettazione Ricoveri o alla Direzione Sanitaria.

Gestione dei Reclami

La Struttura garantisce la funzione di tutela nei confronti del cliente anche attraverso la possibilità, per quest’ultimo, di sporgere reclamo a seguito di disservizio, atto o comportamento che abbia negato o limitato la funzionalità delle prestazioni.
Il reclamo deve essere inoltrato compilando l’apposito modulo distribuito presso l’ufficio accettazione.
La Direzione provvederà a dare immediata risposta all’utente per le segnalazioni ed i reclami che si presentano di immediata risoluzione, informandone il paziente qualora venga presentato in forma non anonima.
Negli altri casi l’ufficio predisporrà l’attività istruttoria ed il cliente riceverà risposta scritta entro un massimo di 15 giorni dall’inoltro del reclamo.

Il referente, per qualsiasi reclamo dovesse essere presentato, è la Direzione Sanitaria.

 

IL RIENTRO A DOMICILIO

II ritorno a casa è previsto con mezzi propri.
Per chi desideri comunque rientrare a domicilio con l’ausilio dell’ambulanza essa può essere richiesta, con onere a carico del paziente.

 

Quinta Parte

 

STRUMENTI DI VERIFICA DELLA QUALITA’

 

La Casa di Cura, nello svolgere il proprio ruolo si propone di fornire le migliori opportunità diagnostiche e terapeutiche nell’ambito delle attività accreditate, in un clima di umanizzazione orientato alla soddisfazione dei pazienti sia a quelli afferenti dal territorio che a quanti liberamente scelgono di rivolgersi ad essa.
La qualità, l’efficienza e l’efficacia delle prestazioni sono un dovere deontologico e contrattuale dei medici operanti in Casa di Cura.

La norma di riferimento UNI EN ISO 9001:2008 è stata prescelta per valutare la capacità della struttura di ottemperare ai Requisiti del Cliente e a quelli stabiliti dalla organizzazione. La Certificazione da parte di un Ente terzo viene rinnovata ogni anno.

 

PER GLI ASPETTI CHE RIGUARDANO IL RICOVERO OSPEDALIERO

 

  • Le informazioni al paziente sui trattamenti diagnostici e terapeutici sono fornite durante le visite e gli interventi medici. Vi è la disponibilità del medico responsabile e del medico di reparto per eventuali ulteriori informazioni.

 

  • Prima dell’esecuzione di tutte le procedure chirurgiche il paziente viene adeguatamente informato dei rischi possibili, sia anestesiologici che operativi e viene quindi acquisito, su apposito modulo, il consenso scritto all’intervento o alla procedura diagnostica prevista.

 

  • Il consenso informato viene inoltre acquisito in occasione di altre procedure che lo prevedono quali: trasfusioni di sangue o emoderivati, particolari indagini di laboratorio ecc.

 

  • Viene consentita l’assistenza nelle 24 ore ai degenti che ne manifestino l’esigenza, da parte dei familiari o in alternativa di operatori liberamente indicati dal paziente, secondo le modalità previste per l’assistenza non sanitaria integrativa.

 

  • All’uscita della Casa di Cura viene consegnata all’utente una relazione clinica per il medico curante

 

  • Il tempo massimo per il rilascio di copia della cartella clinica è di giorni 25 dalla data della richiesta

 

  • Il tempo massimo di risposta ad eventuale reclamo è di giorni 15 dalla presentazione.

 

PER GLI ASPETTI CHE RIGUARDANO L’EROGAZIONE DEI SERVIZI E LE PRESTAZIONI DEGLI AMBULATORI

 

La procedura per la prenotazione delle prestazioni ambulatoriali, prevede la consegna di un documento con l’indicazione dell’ambulatorio o del servizio che eroga la prestazione richiesta e del giorno e dell’ora in cui la prestazione prenotata dovrà essere eseguita.

Sullo stesso documento viene indicata, se necessaria, la modalità di preparazione alla prestazione.

 

STRUMENTI DI VERIFICA PER IL RISPETTO DEGLI STANDARD PER I RICOVERI OSPEDALIERI

  • Per il controllo della corretta acquisizione del consenso informato viene operata in forma sistematica la rilevazione della presenza dell’apposito modulo debitamente compilato e firmato, in sede di verifica della cartella clinica.
  • La verifica della consegna al paziente della lettera di dimissione per il medico curante viene operata, in sede di verifica della cartella clinica, attraverso la rilevazione della presenza di copia nella stessa.
  • Gli uffici amministrativi curano la tenuta di un registro per le copie delle cartelle cliniche rilasciate, su cui annotare i tempi correnti tra la richiesta ed il rilascio, periodicamente verificato dal responsabile degli uffici.
  • Gli uffici amministrativi curano la rilevazione degli eventuali reclami (soddisfazione del paziente).

 

STRUMENTI DI VERIFICA PER IL RISPETTO DEGLI STANDARD PER LE PRESTAZIONI DEI SERVIZI E DEGLI AMBULATORI

  • La verifica dei tempi di attesa allo sportello per la prenotazione ed il pagamento della partecipazione alla spesa, viene operata attraverso la rilevazione dei tempi nei periodi di maggior afflusso da parte dell’addetto allo sportello ed in ogni caso attraverso gli eventuali reclami degli utenti.
  • La verifica dei tempi di attesa per l’erogazione di prestazioni ambulatoriali, viene invece operata attraverso le rilevazioni sui registri di prenotazione delle prestazioni ambulatoriali e dei servizi.
  • La verifica sui tempi di consegna dei referti viene operata attraverso la rilevazione sistematica da parte del responsabile del servizio della data di distribuzione dei referti in riferimento alla data di effettuazione delle prestazioni.
  • La verifica dei tempi di risposta al reclamo viene effettuata dal responsabile qualità attraverso l’esame dei moduli di gestione reclami.

 

IMPEGNI E PROGRAMMI SULLA QUALITÀ DEL SERVIZIO OSPEDALIERO

La Casa di Cura si impegna:
– a garantire la completezza dell’informazione attraverso la consegna a tutti i pazienti della Carta dei servizi all’atto dell’ingresso in Casa di Cura e attraverso la diffusione della stessa nei locali di ingresso e nelle attese.

 

IMPEGNI E PROGRAMMI SULLA QUALITÀ DEL SERVIZIO AMBULATORIALE

 

La Casa di Cura si impegna:
– ad assicurare l’apertura al pubblico continuata diurna, nei giorni feriali, dello sportello di prenotazione/accettazione/consegna referti/informazioni.

 

 

RICOVERO OSPEDALIERO
presenza di consenso informato in Cartella Clinica 100%
presenza di lettera di dimissione in Cartella Clinica 100%
disponibilità a fornire informazioni 100%
tempo massimo per il rilascio di copia della cartella clinica giorni 30 dalla data della richiesta
tempo massimo di risposta ad eventuale reclamo giorni 15 dalla presentazione
elaborazione del Questionario di soddisfazione pazienti 100%
consegna a tutti i pazienti della Carta dei servizi all’atto dell’ingresso in Casa di Cura 100%
Personale con cartellino di riconoscimento 100%
Pulizia camere di degenza e dei servizi igienici 2 volte al giorno
LE PRESTAZIONI DEGLI AMBULATORI
consegna del foglio di prenotazione con:

·         l’indicazione dell’ambulatorio o del servizio che eroga la prestazione richiesta

·         del giorno e dell’ora in cui la prestazione prenotata dovrà essere eseguita

·         le eventuali modalità di preparazione alla prestazione

100%
consegna semestrale del Questionario di soddisfazione pazienti 100%
attesa prestazioni ambulatoriali Max 2 settimane
tempo di consegna referti per visite ambulatoriali, ecografie, ecodoppler, endoscopie: 0-2 giorni
tempo di consegna referti per esami di laboratorio 2 giorni;
7 giorni esami colturali
tempo di consegna referti per esami radiologici: 0-4 giorni
tempo massimo di risposta ad eventuale reclamo giorni: 15 dalla presentazione
disponibilità per tutti i pazienti della Carta dei servizi nell’ingresso della Casa di Cura: 100%

 

 

La Direzione